[vc_row][vc_column][vc_single_image image=”1367″ img_size=”full”][vc_column_text]In ogni persona c’è una risorsa, anche nelle persone con disabilità!

Il “Pane quotidiano” è un nuovo progetto dello Sfa di Azione Solidale all’interno del contesto di co-housing di via Cenni. Il progetto va nella direzione di mostrare la persona disabile come una risorsa per il territorio e non come soggetto passivo in un ottica assistenziale. E il contesto di via Cenni è il contesto adatto a questo scopo: un contesto in cui l’inclusione sociale delle persone con disabilità è possibile ed auspicata dagli abitanti, e già sta avvenendo nonostante ci siamo trasferiti da poco più di un anno.

In cosa consiste il “Pane quotidiano”? E’ un servizio gratuito di consegna di pane e/o giornali a domicilio, agli abitanti di Via Cenni. Un gruppo di utenti dello Sfa sotto la supervisione di un educatore raccolgono le ordinazioni e poi si occcupano dell’acquisto e della consegna.

Inoltre c’è un valore aggiunto: il pane lo acquistiamo dalla panetteria “Pezzi di pane” in piazza Bettini, aperta dall’Associazione Buoni dentro, che si occupa di laboratori di panificazione con i detenuti del Beccaria (un link di un articolo in merito: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/03/26/buoni-milano-pane-dolci-qualita-dal-carcere-bottega/1540640/).[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

2017-10-12T09:10:37+00:00 19 gennaio 2016|